Il progetto Interreg Vi.Vi. 2.0 presentato agli operatori turistici del lago a Dervio

Grande successo per la prima serata di presentazione agli operatori turistici del Lago di Como del progetto Interreg LE VIE DEL VIANDANTE 2.0, che si è tenuta a Dervio il 27 novembre 2018. Un pubblico numeroso, vivace e interessato ha affollato l’ampia Sala Consiliare del Comune, che ha ospitato l’appuntamento organizzato da Montagne del Lago di Como e dal Comune di Lecco, in qualità di Capofila del Bando Interreg.

L’incontro, aperto dal Sindaco di Dervio Davide Vassena, si è svolto con diversi interventi programmati, allo scopo di illustrare il progetto e le opportunità che offre al territorio in termini di sviluppo economico, in particolare per il comparto del turismo.

Il dott. Massimo Gatti, Dirigente del Comune di Lecco del Settore Turismo, ha raccontato la genesi delle Vie del Viandante 2.0, spiegando come il Bando Europeo Italia-Svizzera sia stato vinto sull’Asse 1 della Competitività. Questo è stato possibile proprio perchè nella visione delle due capofila – il Comune di Lecco e la Regione Moesa – si è voluto proporre un progetto ambizioso, che vede la sinergia tra l’ente pubblico ed i consorzi privati e le reti di imprese. Il Sentiero del Viandante, che in questo Interreg si innesta una visione molto più ampia, con un itinerario che da Milano porterà fino al San Bernardino, sarà oggetto di importanti opere infrastrutturali, prima fra tutte il collegamento del tratto Lecco – Abbadia. Le opere, che saranno realizzate dal pertenariato pubblico (le due capofila e la Comunità Montana Valsassina, C. M. Lario Orientale, C. M. Valli del Lario, C. M. Valchiavenna e la Riserva Pian di Spagna), con la sistemazione sentieri, la costruzione di rifugi e l’acquisto di un battello elettrico, consentiranno di costruire un nuovo prodotto turistico, che potrà essere commercializzato, grazie ai partners privati (Rete di Imprese Montagne del Lago di Como, Consorzio Turistico Valchiavenna, Rete North Lake Como ed Ente Turistico del Moesano).

Stefano Gianola, Presidente MLC, ha focalizzato il suo intevento proprio sull’aspetto delle opportunità che l’Interreg Vi.Vi. 2.0 offre alle imprese del territorio: le bellezze del sentiero saranno il materiale su cui costruire pacchetti turistici, fatti di prodotti esistenti (ospitalità, ristorazione, guide ecc) e di nuovi servizi, tutti da inventare (come ad esempio il trasporto dei bagagli da un punto all’altro), per offrire al turista una vacanza tutto-incluso. E’ questo infatti che chiede il pubblico che acquista queste proposte, composto in prevalenza da stranieri. Il ruolo di Montagne del Lago di Como sarà quello di costruire insieme agli operatori l’offerta turistica e di aggregarla in pacchetti commercializzabili. Per questo è prevista, in collaborazione con i parters di tutti i vari territori, la creazione di un Database ad hoc e l’organizzazione della prima Borsa Locale del Turismo, un evento finanziato dal bando stesso, allo scopo di far incontare gli operatori locali  al fine di poter comporre i pacchetti de Le Vie del Viandante, che saranno poi proposti ai tour operators italiani e stranieri. Inoltre sarà realizzato da MLC un Market Place per la vendita on line dei pacchetti stessi.

Carlo Montisci, Destination Manager de Le Vie del Viandante 2.0 ha meglio dettagliato le azioni previste dall’Interreg, concentrandosi in particolare sulla grande occasione di trasformazione offerta al comparto turistico dai nuovi strumenti di Marketing che saranno realizzati e dalla potenza messa in campo dalla sinergia pubblico-privato.

Filippo Pighetti, del Consorzio Turistico Valchiavenna, ha testimoniato come questi prodotti, che l’ente propone da 15 anni, siano molto apprezzati nel mercato estero. I viaggiatori stranieri acquistano molto volentieri pacchetti con molti servizi, perchè si fidano dei tour operators. Il progetto rappresenta per Pighetti l’occasione di destagionalizzare ulteriormente, grazie alla disponibilità di vacanze ben distribuite durante l’arco dell’anno per gli stranieri, e di allungare i percorsi dello Spluga verso il Lago di Como, molto amato e ricercato da questo pubblico.

Con il suo intervento, Mauro Robba, presidente della CM Alto Lario e della Riserva Pian di Spagna, ha collegato questi nuovi percorsi alle azioni previste da un altro bando, quello delle Aree Interne, che prevedono la sistemazione e promozione di nuovi percorsi ciclopedonali nella zona dell’Alto Lario e delle sue valli. I due progetti insieme offriranno ancora maggiori opportunità.

Molti i rappresentanti delle Amministrazioni Comunali e delle Associazioni presenti in sala, a riprova della grande importanza delle Vie del Viandante per il territorio, con alcuni interventi importanti, come quello dell’Assessore di Colico Marino Ruffoni e di Angelo Colombo coordinatore delle Pro Loco del Lario.

Al termine dell’incontro gli operatori interessati hanno lasciato i loro contatti allo Staff MLC, che li ricontatterà per le future iniziative del progetto.

Qui sotto una ricca gallery della serata (clicca sulla foto per ingrandirla).

 

 

 

Commenti
Summary
Il progetto Interreg Vi.Vi. 2.0 presentato agli operatori turistici del lago a Dervio
Article Name
Il progetto Interreg Vi.Vi. 2.0 presentato agli operatori turistici del lago a Dervio
Description
Grande successo per la prima serata di presentazione agli operatori turistici del Lago di Como del progetto Interreg LE VIE DEL VIANDANTE 2.0, che si è tenuta a Dervio il 27 novembre 2018. Un pubblico numeroso, vivace e interessato ha affollato l'ampia Sala Consiliare del Comune, che ha ospitato l'appuntamento organizzato da Montagne del Lago di Como e dal Comune di Lecco, in qualità di Capofila del Bando Interreg. L'incontro, aperto dal Sindaco di Dervio Davide Vassena, si è svolto con diversi interventi programmati, allo scopo di illustrare il progetto e le opportunità che offre al territorio in termini di sviluppo economico, in particolare per il comparto del turismo.
Author
Publisher Name
Montagne del Lago di Como
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *