Grotta dell’ Acqua Bianca a Mandello

Photo credits: Emilio Buzzella

Descrizione

La Ferriera ( o Ferrera ), detta anche Grotta del Rame o Grotta dell’ Acqua Bianca a Mandello del Lario , costituisce una delle grotte più conosciute della Grigna al di fuori del mondo speleologico.

Persino Leonardo Da Vinci all’ interno del Codice Atlantico menziona il fascino di questa grotta naturale , al cui interno è ancora possibile osservare gli scavi , tracce della passata attività di estrazione di idrossidi di ferro.

La grotta , formatasi grazie a fenomeni di carsismo , si apre nel Calcare di Esino ed è percorsa da un ruscello che si disperde nel sottosuolo. Il vuoto che si incontra nell’ ingresso attuale si è aperto in tempi molto recenti , è possibile che in passato fosse costituito da un insieme di gallerie che si intersecavano. La presenza di corsi d’ acqua nei cunicoli laterali e di alcune grosse sorgenti ( come quella dell’Acqua Bianca ) sotto la grotta testimoniano una circolazione sotterranea delle acque , al momento inesplorabile.

La grotta è accessibile salendo da Rongio , in 30 minuti lungo il segnavia 14 o 18.

Scopri anche il Sentiero del fiume e l’ Alpe di Era e lo Zucco di Manavello.

Si ringrazia CAI Grigne – Sezione Mandello del Lario per le informazioni e per le fotografie , per maggiori dettagli consultare: www.caigrigne.it

Contatti

Indirizzo:Rongio, LC, Italia
Sito:www.caigrigne.it

Contattaci